Documenti elettronici (IMe/e-distinta)

Dati indicati nella dichiarazione d'importazione

Le decisioni d'imposizione all'importazione possono essere allestite e ritirate sotto forma di giustificativo stampato su carta di sicurezza oppure in forma elettronica come file XML firmato e codificato.

Il ritiro delle decisioni di imposizione elettroniche (IMe / e-distinta) può avvenire con il numero d'identificazione delle imprese (IDI) indicato nella dichiarazione d'importazione oppure mediante il conto PCD.

Dati indicati nella dichiarazione d'importazione
Chi Cosa Condizioni
Dichiarante * IMDe, IMIe, GRDe, GRIe Il numero d'identificazione delle imprese (**IDI) del dichiarante è stato utilizzato nella dichiarazione doganale all'importazione (DI).
Titolare conto
PCD dazio
IMDe, GRDe, e-distinta Il conto PCD dazio utilizzato nella dichiarazione doganale all'importazione (DI) è attribuito al numero d'identificazione delle imprese (**IDI) del titolare del conto.
Titolare conto
PCD IVA
IMIe, GRIe, e-distinta Il conto PCD IVA utilizzato nella dichiarazione doganale all'importazione (DI) è attribuito al numero d'identificazione delle imprese (**IDI) del titolare del conto.
* IMDe = decisione d'imposizione elettronica dazio
IMIe = decisione di imposizione elettronica IVA
GRDe = giustificativo di restituzione elettronico del dazio
GRIe = giustificativo di restituzione elettronico dell'IVA

e-distinta = distinta elettronica

** IDI = numero d'identificazione delle imprese (http://www.uid.admin.ch). Affinché l'IDI autorizzi al ritiro dei documenti elettronici, il numero deve essere registrato nell'applicazione Gestione dei clienti della dogana (GCD).

Ulteriori informazioni in merito alla GCD vedi Gestione dei clienti della dogana - IDI.

Uno sguardo al futuro

Nell'ambito della strategia della Confederazione in materia di governo elettronico, in futuro si rinuncerà alla versione cartacea. I giustificativi saranno quindi disponibili esclusivamente in forma elettronica e muniti di firma digitale.

Ulteriori informazioni in merito alla conservazione dei documenti elettronici vedi il sito internet dell'AFC.

Registrazione per il ritiro di documenti elettronici 

La registrazione del numero d’identificazione delle imprese (IDI) nell’applicazione Gestione dei clienti della dogana (GCD) è il presupposto per il ritiro delle IMe.

È necessario registrare la propria ditta con il proprio numero di identificazione delle imprese (IDI) nell'applicazione Gestione dei clienti della dogana (GCD). La procedura è descritta nelle relative istruzioni in breve.

Ulteriori informazioni in merito alla GCD vedi Gestione dei clienti della dogana - IDI.

Non è necessaria alcuna registrazione per il ritiro delle IMe con codice d’accesso.

Osservazione 

Una volta optato per il ritiro elettronico (IMe / e-distinta), i documenti non sono più inviati per posta in forma cartacea.

Se invece si opta per l'impiego parallelo, per un mese dalla data di passaggio da un sistema all'altro, le decisioni d'imposizione all'importazione/ le distinte continueranno a essere stampate su carta di sicurezza e inviate per posta. Gli stessi documenti possono essere ritirati allo stesso tempo anche in forma elettronica. Dal punto di vista tecnico e organizzativo ciò permette di prepararsi al passaggio definitivo al sistema di ritiro dei documenti elettronici.

I documenti elettronici possono essere ritirati in tre modi diversi:

1.    Servizi Receipt/Bordereau (servizio web e canale e-mail)

       (IDI necessario)

Questi servizi si prestano per ditte con un elevato numero di decisioni. I partner della dogana possono programmare i loro sistemi in modo tale da poter ritirare i documenti elettronici automaticamente e in base ai propri criteri (p.es. momento del ritiro).

Nell'ambito dell'importazione, il periodo massimo selezionabile per la consultazione di una lista è di 10 giorni.

2.    Interfaccia web GUI

       (IDI necessario)

L'interfaccia web GUI è adatta a ditte che non dispongono di un sistema (software) proprio per il ritiro delle decisioni. Tramite l'interfaccia web GUI dell'Amministrazione delle dogane possono così ritirare i documenti elettronici (IMe / e-distinta). Le consultazioni collettive possono essere eseguite esclusivamente tramite servizio web e canale e-mail.

Il periodo massimo selezionabile per la consultazione di una lista è di 10 giorni.

3.    Ritiro dell'IMe tramite il codice d'accesso

A ogni singola dichiarazione doganale viene attribuito un codice d'accesso univoco. Per ritirare l'IMe lo spedizioniere comunica all'importatore il numero della dichiarazione doganale (stesso numero della decisione d'imposizione) e il relativo codice d'accesso. L'importatore può ritirare l'IMe attraverso il sito Internet indicato qui di seguito, senza doversi registrare presso la dogana. Il ritiro dell'IMe tramite codice d'accesso è possibile solo per le consultazioni singole.

Verifica della firma

Per verificare la firma cliccare sul seguente link:

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/dichiarazione-doganale/dichiarazione-da-parte-di-ditte/e-dec-importazione/documenti-elettronici--ime-e-distinta-.html