Cifra del mese 2010

37 400

Il totale del commercio esterno svizzero (importazioni ed esportazioni da gennaio a novembre 2010) della Svizzera con l'Isola del Natale (Isola Christmas) è ammontato a solo soli 37 400 franchi. Appartenente al territorio esterno australiano, quest'isola di Con i suoi 1'400 abitanti, rappresenta tuttavia una regione ben distinta ai sensi della statistica del commercio esternoquesta isola appartiene al territorio esterno australiano, però è una regione separata per la statistica del commercio esterno. Questo importo corrispondeI 37 400 franchi corrispondono appena a allo 0,00001  % del commercio esterno svizzero. (23.12.2010)

2 300 000

Durante le feste natalizie e soprattutto il 6 dicembre sono molto richieste: le spagnolette. Da gennaio a novembre 2010 la Svizzera ha importato 2 300 000 kg di arachidi non sgusciate. Ciò corrisponde pur sempre ad un consumo pro capite di 300 g. Quasi il 70 % delle importazioni effettuate nel corso dell'anno 2010 lo si è raggiunto nei soli mesi di ottobre e novembre. I principali paesi di provenienza sono Egitto, Israele, Italia e Argentina. (01.12.2010)

924 200

Alta stagione per le castagne. Nell'ottobre 2010, in Svizzera, sono stati importati ben 924 200 kg di marroni e castagne. Con un tale volume, il mese d'ottobre copre di quasi un terzo la quantità annua importata. Fornitore principale di questi frutti è l'Italia che con i suoi 3 quarti della merce importata si piazza al primo posto dei paesi importatori di marroni e castagne. (01.11.2010)

70,7 kg

Nel 2009 la Svizzera ha esportato 70,7 kg di carta vecchia (compreso cartone) per abitante. Nel 1990 erano solo 35,2 kg per abitante. L'anno scorso più della metà della vecchia carta è stata esportata in Germania. (01.10.2010)

646 700

Durante la prima metà del 2010, la Svizzera a importato 646 700 ombrelli da pioggia e da sole. Più delle metà è venuta dalla Cina e circa 120 000 pezzi dalla Germania. (01.09.2010)

24 000

Nel 2009 la Svizzera ha esportato merci per un valore di circa 24 000 franchi per abitante. Il Cantone di Basilea-Città arriva in testa con 248 000 franchi esportati pro capite, corrispondente a 10 volte la media svizzera. Appenzello Interno registra il valore più basso, con circa soli 5000 franchi per abitante. (01.08.2010)

197

Nel 2009 la bilancia commerciale della Svizzera ha registrato un surplus con 197 paesi ed un deficit con 39 altri paesi. Il saldo attivo più alto è stato realizzato con gli Stati Uniti (+ 9,6 miliardi di franchi) mentre il maggior saldo passivo lo si è avuto con la Germania (- 18,6 miliardi di franchi). (01.07.2010)

1 300 000

Tra i mesi di gennaio e giugno 2010 la Svizzera ha importato 1 300 000 pezzi fra telefoni cellulari e telefoni multifunzionali (smartphone). Ciò corrisponde ad un aumento del 6,3 % rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Un quarto degli apparecchi è di provenienza cinese. Da notare che il 20 % degli apparecchi importati sono destinati alla riesportazione. (01.06.2010)

Fr. 9.43

Questa la differenza che ammonta fra il valore per kg di merce importata e quello di merce esportata. Nel primo trimestre 2010, il valore medio delle importazioni ammonta a Fr. 3.70 per chilogrammo mentre quello delle esportazioni a Fr. 13.13. La differenza di Fr. 9.43 fra importazione e esportazione rispecchia quindi anche il valore aggiunto conseguito in Svizzera. (01.05.2010)

28 milioni di pezzi

Nel 2009 la Svizzera ha importato 28 110 024 pezzi di lenti a contatto. Ciò corrisponde a 42 pezzi per portatore di lenti a contatto. Il 60 % di tali prodotti sono stati importati dal Regno Unito. (01.04.2010)

La Cina alla nona posizione

Nel 2009, la Cina si è elevata al 9° posto dei più importanti sbocchi elvetici. Quindi la Svizzera ha esportato per 5,4 miliardi di franchi di merci verso l'Impero cinese l'anno scorso, cioè 3 % delle esportazioni. (01.03.2010)

 

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/temi/statistica-del-commercio-estero-svizzero/pubblicazioni/cifra-del-mese/cifra-del-mese-2010.html