Stato attuale dei lavori

Inizializzazione Attuazione Concluso     

Il programma DaziT, lanciato il 1° gennaio 2018, comincia a dare i primi frutti. Nuove app consentono di eseguire imposizioni digitali nel traffico turistico privato (QuickZoll), di versare la tassa forfettaria sul traffico pesante in maniera mobile (Via) e, all’AFD, di effettuare controlli più efficaci sul posto (AFV). L'app Via è stata premiata come migliore app svizzera 2019. Tutto questo è solo l'inizio: altre soluzioni (Activ, eBD ed eCom) vengono attualmente sottoposte a test nell’ambito di progetti pilota prima di essere introdotte su tutto il territorio.

Oltre alla semplificazione e alla digitalizzazione dei processi specialistici e di supporto vengono promossi anche gli aspetti organizzativi della trasformazione: il 10 aprile 2019, il Consiglio federale ha definito gli orientamenti strategici del futuro Ufficio federale delle dogane e della sicurezza dei confini (UDSC). È inoltre in preparazione una revisione della legge sulle dogane.

Nella gestione di DaziT l’AFD sta sperimentando nuovi metodi. Le scadenze e il portafoglio di progetto si fondano su un piano d’azione (vedi sotto) e vengono costantemente aggiornati in base a nuove informazioni. L’attuazione del programma avviene in modo agile: gli obiettivi vengono raggiunti in brevi fasi consecutive, ciascuna delle quali con miglioramenti concreti per clienti e collaboratori. Dall’estate 2019 viene impiegato il modello quadro SAFe per il coordinamento globale.

La corretta attuazione di DaziT esige lo stretto coordinamento con partner nazionali e internazionali. Sono attualmente in corso dei colloqui con le amministrazioni doganali dei Paesi confinanti nonché con le autorità europee, al fine di consentire un passaggio del confine più semplice, rapido e soprattutto senza discontinuità dei sistemi di trasmissione. Il coinvolgimento dell’economia avviene su quattro livelli. Anche i Cantoni e le organizzazioni di sicurezza vengono informati regolarmente.

Al momento, undici progetti si trovano in fase d’esecuzione e uno in fase di inizializzazione.

Attuazione

L’obiettivo del progetto Redesign traffico merci/tributi è semplificare, armonizzare e digitalizzare i processi per l’importazione, l’esportazione e il transito di merci (traffico merci) nonché la riscossione di tributi (imposizione in Svizzera).

Il progetto Portale elettronico è volto alla creazione di un portale online centrale attraverso il quale i clienti possono usufruire di tutti i servizi dell’AFD, ovunque e in qualsiasi momento.

Il progetto relativo ai dati di base prevede la creazione di un’unica piattaforma dei dati di base e dei clienti per l’intera AFD. Essa sostituisce le diverse ed eterogenee banche dati dell’AFD esistenti, semplificando la gestione dei dati e migliorandone la qualità.

L’obiettivo del progetto ELS (ampliamento del sistema di aiuto alla condotta) è ampliare l’odierno sistema di aiuto alla condotta del Corpo delle guardie di confine con la funzione, destinata agli smartphone di servizio, di localizzazione delle persone (mobile responder).

Il progetto relativo al Servizio europeo di telepedaggio SET (European Electronic Toll Service, EETS) prevede il collegamento della tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP) al sistema di telepedaggio stradale europeo.

Il progetto EES/ETIAS (Entry-Exit-System/European Travel Information and Authorisation System) rappresenta l’elemento centrale del progetto dell’UE «Smart Borders», il cui obiettivo è quello di rendere più efficaci i controlli alle frontiere esterne dello spazio Schengen. Il sistema elettronico di informazione e autorizzazione ai viaggi permette di verificare in anticipo presso gli aeroporti i viaggiatori esonerati dall’obbligo del visto.

Con il progetto Data Analytics vengono poste le basi per la raccolta e la valutazione di dati trasversali a più programmi.

Il progetto Certificati-PKI garantisce una gestione centralizzata e uniforme dei certificati digitali. 

Il progetto Operazioni TIC 4.0 crea una nuova organizzazione per il funzionamento e il supporto dei servizi informatici dell’AFD.

Il progetto B2B Gateway offre un’interfaccia automatica tra i sistemi informatici dell’AFD e quelli delle aziende.

Nel progetto Redesign AFV l’abbreviazione tedesca «AFV» corrisponde alla ricerca automatica di veicoli e monitoraggio del traffico. Il software delle telecamere installate a tale scopo deve essere aggiornato. I responsabili del progetto lavorano in stretta collaborazione con quelli del programma di armonizzazione dell’informatica di polizia svizzera (AiP).

Inizializzazione

Il progetto TTPCP III sostituisce il sistema attuale di riscossione della tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni in Svizzera. 

 

 
https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/temi/progetti/dazit/aktueller-stand-der-arbeiten.html