Attenzione: dei truffatori si spacciano per collaboratori della dogana!

Negli ultimi tempi numerosi privati sono stati contattati telefonicamente, per SMS o via e-mail dall’«Amministrazione federale delle dogane» o da «Swiss Border Control», con l’invito a effettuare una transazione finanziaria. L’Amministrazione federale delle dogane (AFD) mette in guardia da simili prese di contatto e raccomanda di non procedere ad alcun pagamento.

24.01.2019

Brennpunkt-Teaser Warnung vor Telefonbetrug

Ultimamente sono aumentate le segnalazioni da parte di privati che affermano di essere stati contattati telefonicamente dall’«Amministrazione federale delle dogane» o da «Swiss Border Control», con l’invito a effettuare transazioni finanziarie. In questi casi i truffatori procedono in modo scaltro: tramite il Call ID Spoofing modificano il numero del mittente e sullo schermo telefonico degli interessati appare effettivamente un numero dell’AFD.

L’AFD non effettua richieste di pagamento telefoniche, per SMS o via e-mail e consiglia di interrompere subito la telefonata o il contatto. Inoltre raccomanda di non procedere in alcun caso all’esecuzione di transazioni finanziarie.

Come procedere in caso di richieste di pagamento mediante presa di contatto diretta:

  • Non lasciatevi intimorire né mettere sotto pressione: le minacce sono sempre sospette!

  • NON PAGATE! Non comunicate dati personali né informazioni bancarie o sui conti!

  • In caso di telefonate: se sospettate una truffa, interrompete immediatamente la telefonata e, se del caso, richiamate il numero più tardi. In caso di dubbio, contattate la Centrale d’informazione dell’AFD al numero di telefono 058 467 15 15 (lun–ven). Se i tempi d’attesa sono prolungati, potete contattare la Centrale anche per scritto: Modulo di contatto

  • In caso di e-mail o SMS: NON aprite gli allegati e non cliccate MAI su eventuali link! Vi è infatti il rischio di scaricare un trojan (virus) sul Vostro dispositivo.

  • Segnalate il caso alla Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza dell’informazione MELANI della Confederazione. Essa fornisce regolarmente informazioni riguardanti e-mail di phishing e altri pericoli presenti in Internet.
     
  • In caso di ripetute prese di contatto o di danni subìti: sporgete immediatamente denuncia alla polizia.
https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/teaser-pagina-iniziale/brennpunkt-teaser/warnung-vor-telefonbetrug.html