Guardia di confine

Da noi ogni giorno è diverso

Nel quadro della trasformazione digitale dell’Amministrazione federale delle dogane (AFD) verso l’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC), anche le attuali professioni di «specialista doganale» e «guardia di confine» si fonderanno in un’unica professione. La formazione di «specialista dogana e sicurezza dei confini» inizierà a metà 2021. I nostri collaboratori verranno formati per eseguire controlli globali di merci, persone e mezzi di trasporto e si specializzeranno in almeno uno di questi tre ambiti. Indosseranno la stessa uniforme e, in funzione dei compiti, saranno armati. Mediante tali misure i collaboratori possono essere impiegati in modo più flessibile e ciò ci permetterà di utilizzare le nostre forze in modo ancora più mirato ed efficiente.

Cosa porterà questa trasformazione? Attualmente si stanno elaborando i moduli di formazione e sviluppando la nuova carriera professionale. Requisiti importanti da soddisfare sono la disponibilità a lavorare a turni 24/7 indossando un’uniforme e portando un’arma. Gli interessati troveranno qui maggiori informazioni dall’autunno del 2020.
Partecipa dall’inizio e aiutaci a costruire la nuova dogana!

Ti interessa la trasformazione dell’AFD in UDSC? Segui il link www.dazit.admin.ch.


Volete fornire un contributo all’economia, alla sicurezza e alla salute della popolazione svizzera

  • combattendo il contrabbando organizzato e la criminalità transfrontaliera?
  • garantendo gli interessi della Svizzera nel Paese e all’estero?

Allora candidatevi per diventare guardie di confine con attestato professionale federale!

Profilo professionale di una guardia di confine

Le guardie di confine sono in servizio 24 ore su 24 per la Svizzera e i suoi cittadini al confine, nell’area di confine, nei treni transfrontalieri, nelle acque di confine, negli aeroporti e anche all’estero. Svolgono un lavoro autonomo e variato, a stretto contatto con la popolazione e con persone provenienti dall’estero.

L’attività quotidiana e le relazioni con persone molto diverse fra loro richiedono ogni giorno grande flessibilità. Controllare una persona significa giudicare, decidere e reagire di conseguenza, e ciò necessita di elevate conoscenze specialistiche e dell’essere umano.

La professione comporta anche dei rischi: si incontrano persone in conflitto con le leggi e si vedono cose non sempre piacevoli.

La professione di guardia di confine: fino al confine e oltre!

Stipendio

Stipendio completo durante la formazione (diverso a seconda dell’età di entrata). A questo si aggiungono eventuali indennità per il servizio a turni nonché per il lavoro notturno e domenicale.

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/l-afd/professioni-e-formazione/guardia-di-confine.html