Principi strategici dell’AFD

Obiettivo dell’AFD è la sicurezza globale al confine a favore di popolazione, economia e Stato. Come tutte le altre organizzazioni, anche l’AFD si trova ad affrontare una fase di evoluzione radicale a lungo termine. Le grandi tendenze, come l’ulteriore aumento di traffico e commercio, l’aggravarsi della situazione ambientale, la diffusione dell’automatizzazione e della digitalizzazione, l’intensificarsi della migrazione globale o il ritorno del protezionismo, si ripercuotono in maniera determinante su economia, società e politica.

L’AFD intende affrontare questo cambiamento in modo proattivo e cogliere le opportunità offerte dalla digitalizzazione, a favore di tutti i gruppi di interesse. A tal fine si basa su tre principi strategici: 

  1. Orientamento agli interlocutori, grazie a processi semplici, digitali ed efficienti
  2. Rafforzamento della funzione di sicurezza e di controllo, grazie a un’automatizzazione integrale dei processi e a uno sfruttamento ottimale delle fonti di dati nazionali e  internazionali
  3. Rafforzamento del perseguimento penale, grazie a una gestione centralizzata, a strutture decentralizzate e a strumenti di lavoro moderni

Il programma DaziT rappresenta un elemento chiave del nuovo orientamento strategico e della trasformazione globale dell’AFD.

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/l-afd/mandato/strategische_grundsaetze_ezv.html