Limite di franchigia e quantità ammessa in franchigia nel transito

Le merci private soggette a tributi che transitano attraverso la Svizzera devono essere dichiarate all'entrata (vedi anche Importazioni in esenzione da tributi nel traffico turistico). Occorre tenere presente che il transito di determinate merci è vietato o possibile solo con un'autorizzazione (p. es. armi, merci che soggiacciono alle disposizioni sulla conservazione delle specie o contraffazioni), vedi anche Limitazioni.

Merci private con un valore inferiore a 5000 franchi

Se merci private con un valore complessivo inferiore a 5000 franchi vengono trasportate attraverso la Svizzera, di regola l'imposizione doganale al confine avviene senza formalità. Tale regola non si applica tuttavia alle bevande alcoliche, ai tabacchi manufatti e alle derrate alimentari soggetti a tributi. Se gli uffici doganali sospettano che le merci non vengano riesportate, possono richiedere una cauzione anche se il valore complessivo è inferiore a 5000 franchi.

Cauzione per merci private con un valore superiore a 5000 franchi

All'entrata in Svizzera, la dogana allestisce un bollettino di transito per le bevande alcoliche, i tabacchi manufatti e le derrate alimentari soggetti a tributi nonché per le merci private il cui valore complessivo è superiore a 5000 franchi.

La cauzione versata, pari circa al 10 per cento del valore della merce, viene rimborsata dall'ufficio doganale d'uscita al momento della riesportazione di tutti i beni. Se il pagamento della cauzione avviene in contanti (franchi, euro, dollari americani o sterline inglesi), essa viene sempre restituita in franchi. È possibile pagare anche con la carta di credito. Al momento della riesportazione la restituzione è accreditata sulla stessa carta.

Orari d'apertura e indirizzi

Affinché l'esportazione della merce possa essere attestata e la cauzione restituita, l'uscita deve imperativamente avvenire attraverso un valico di confine occupato. Orari d'apertura e indirizzi.

Avvertenza
Transitando attraverso la Svizzera, si esce dall'unione doganale dell'UE. Al fine di evitare problemi all'esportazione e alla reimportazione, occorre contattare previamente le Amministrazioni doganali interessate:

Per l'Austria: www.bmf.gv.at/zoll 
Per la Francia: www.douane.gouv.fr 
Per la Germania: www.zoll.de 
Per l'Italia: www.agenziadogane.it 
Per altri Paesi: WCO - National Customs Websites

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/informazioni-per-privati/viaggiare-e-acquistare--in-franchigie-quantitative-e-franchigia-/transito-attraverso-la-svizzera/limite-di-franchigia-e-quantita-ammessa-in-franchigia-nel-transi.html