Armi

Obbligo della denuncia al confine

Le armi, le parti di armi nonché le munizioni e gli elementi di munizioni devono essere annunciati all'ufficio doganale all'atto dell'importazione, dell'esportazione e del transito.

Armi ai sensi della legge

  • le armi da fuoco, p. es. pistole, rivoltelle, fucili, fucili con sistema di ripetizione a pompa (pump action), fucili con leva guardamano (lever action), armi semiautomatiche (fucili a canna liscia e a canna rigata);
  • le armi ad aria compressa e a C02 con un'energia alla bocca di almeno 7,5 joule o che per il loro aspetto possono essere scambiate per armi da fuoco;
  • le imitazioni di armi, i scacciacani e le armi soft air, che per il loro aspetto possono essere scambiate per armi da fuoco;
  • i coltelli a farfalla, i coltelli da lancio e i coltelli con meccanismo automatico di apertura della lama azionabile con una sola mano, la cui lunghezza totale è superiore a 12 cm e con lama più lunga di 5 cm;
  • i pugnali a lama simmetrica di lunghezza inferiore a 30 cm;
  • i dispositivi concepiti per ferire le persone come i manganelli flessibili, le stelle da lancio, i tirapugni e le fionde dotate di sostegno per il braccio;
  • tutti i dispositivi che producono un elettrochoc nonché gli spray contenenti le sostanze irritanti di cui all'allegato 2 dell'ordinanza sulle armi (OArm), eccetto gli spray al pepe.

Armi vietate

Sono segnatamente vietati l'importazione e il porto di:
  • armi da fuoco per il tiro a raffica e armi da fuoco per il tiro a raffica modificate in armi da fuoco portatili semiautomatiche
  • pugnali e coltelli a lama girevole, a serramanico, a scatto, a molla o con altri meccanismi di apertura, utilizzati con una sola mano
  • tirapugni, armi da lancio e fionde
  • dispositivi che producono un elettrochoc
  • armi che hanno l'aspetto di oggetti d'uso (p.es. bastoni da passeggio, apparecchi fotografici)
  • silenziatori, laser e dispositivi di puntamento notturno

Permessi

Le armi1) non reputate armi vietate soggiacciono all'obbligo del permesso.

Un permesso è tra l'altro richiesto per:
  • coloro che intendono portare un'arma in pubblico (permesso di porto d'armi).
  • coloro che intendono importare, esportare o spedire in transito armi, parti di armi nonché munizioni e elementi di munizioni. 
1 Sono anche considerati armi gli spray destinati all'autodifesa contenenti le sostanze irritanti CA, CS, CN e CR.
 

Franchigie

A) Armi e munizioni per la caccia e lo sport:

Due armi personali per la caccia1) o lo sport2), risp. 1 arma per la caccia e 1 arma per lo sport e le relative munizioni che sono comprovatamente importate o esportate temporaneamente per la caccia o il tiro sportivo sono ammesse in esenzione da tributi 3).

Come prova possono essere presentati p.es. un programma di tiro, un invito ad una manifestazione, una patente di caccia, un contratto d'affitto di una riserva di caccia.

1 Armi da caccia, ossia i fucili ad una o più canne lisce (fucili a pallini) o rigate (carabine da caccia, archibugi), a uno o più colpi nonché le armi combinate che per uno specialista sono indubbiamente riconoscibili come armi da caccia.

2 Armi da sport ossia le armi da fuoco portatili nonché le pistole e rivoltelle che per uno specialista sono indubbiamente riconoscibili come tali.

3 Le munizioni acquistate all'estero da persone domiciliate in Svizzera sono in ogni caso soggette all'obbligo del permesso. La franchigia può essere accordata solo nell'ambito del limite di franchigia secondo il valore di fr. 300.--.

B) Armi da guerra e munizioni per effettuare tiri di competizione o di allenamento:

Coloro che, comprovatamente, importano o esportano temporaneamente le loro armi da guerra e le relative munizioni per effettuare tiri di competizione o di allenamento non necessitano di un permesso.

La reimportazione, risp. la riesportazione delle armi sono obbligatorie.
 

Tributi doganali

Armi, cartucce e munizioni sono esenti da dazio.

Imposta sul valore aggiunto

L' imposta sul valore aggiunto è 8,0 % del valore della merce. La presentazione di una fattura agevola l'imposizione doganale.

Contatto

Importazione

Ufficio federale di polizia Ufficio centrale armi (UCA)
3003 Berna
Tel.
+41 58 464 54 00

Ufficio centrale armi

infozsw@fedpol.admin.ch

Esportazione di armi da fuoco, in particolare le armi per la caccia o lo sport, in uno Stato Schengen

Ufficio federale di polizia Ufficio centrale armi (UCA)
3003 Berna
Tel.
+41 58 464 54 00

Ufficio centrale armi

infozsw@fedpol.admin.ch

Esportazione di armi per la caccia o lo sport in Stati che non fanno parte dello spazio Schengen

Segretariato di Stato dell'economia (seco) Controlli delle esportazioni / prodotti industriali
3003 Berna
Tel.
+41 58 462 68 50

Segretariato di Stato dell'economia (prodotti industriali)

Esportazione di armi non da fuoco (p.es. armi soft air) in uno Stato Schengen od in uno Stato che non fa parte dello spazio Schengen

Segretariato di Stato dell'economia (seco) Controlli delle esportazioni / prodotti industriali
3003 Berna
Tel.
+41 58 462 68 50

Segretariato di Stato dell'economia (prodotti industriali)

Esportazione e transito di armi da guerra

Segretariato di Stato dell'economia (seco) Controlli delle esportazioni / Controllo degli armamenti e politica del controllo degli armamenti
3003 Berna
Tel.
+41 58 464 50 94

Segretariato di Stato dell'economia (materiale bellico)

Modulo di contatto

Stampare contatto

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/informazioni-per-privati/divieti--limitazioni-e-autorizzazioni/armi.html