Alimenti e strame per animali

Rientrano tra gli alimenti per animali tutti quei prodotti che servono per il foraggiamento degli animali e che non sono destinati al consumo umano.

Nel caso di alimenti di origine animale, ovvero alimenti contenenti componenti animali, occorre osservare anche le disposizioni di legislazione veterinaria:

Importazioni private nel traffico turistico

È consentito importare alimenti per animali nel traffico turistico, se quest'ultimi sono destinati all'uso privato per i propri animali domestici o da reddito. Il limite di franchigia secondo il valore valido è pari a 300 franchi per persona e al giorno (vedi merci per un valore fino a 300 franchi, in esenzione dall'IVA).

Uso privato: l'alimento è destinato a uno o pochi animali di proprietà dell'importatore della merce. I gestori di scuderie, agricoltori e simili devono dichiarare elettronicamente gli alimenti per animali presso un ufficio doganale competente ai fini del trattamento doganale.

Acquisti in Internet, invii postali e di corriere

Per gli acquisti in Internet o per forniture di alimenti per animali tramite Posta o corriere, valgono le disposizioni relative alle merci commerciabili. Le informazioni in merito sono disponibili alla pagina seguente: Dichiarazione delle merci - Alimenti per animali.

Le disposizioni summenzionate sono valide anche per lo strame (p. es. paglia come lettiera).

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/informazioni-per-privati/animali-e-piante/alimenti-e-strame-per-animali.html