Principi per la riscossione dell'imposta gravante i carburanti per aeromobili

Riscossione dell'imposta sugli oli minerali

In Svizzera, sui carburanti destinati al rifornimento di aeromobili viene riscossa l'imposta sugli oli minerali pari a 739.50 franchi (petrolio per aeromobili) oppure a 731.20 franchi (benzina per aeromobili) per 1000 litri a 15 °C. Nel caso di petrolio per aeromobili impiegato per determinati scopi fruenti di agevolazioni fiscali (p. es. test di reattori sul banco di prova) è possibile applicare anche un'aliquota ridotta di 9.50 franchi per 1000 litri a 15 °C.

I carburanti per aeromobili acquistati negli aerodromi doganali sono esenti dall'imposta sugli oli minerali se sono adempiute determinate condizioni. Le relative disposizioni sono reperibili all'articolo 33 dell'ordinanza del 20 novembre 1996 sull'imposizione degli oli minerali (OIOm; RS 641.611).

Procedure di conteggio

A seconda dello statuto fiscale del carburante per aeromobili si applicano le seguenti procedure di conteggio:

  • procedura con bollettino di scorta valido tre mesi (carburante non tassato)

  • procedura di restituzione (carburante tassato)

Ulteriori informazioni sono desumibili dalle prescrizioni amministrative concernenti l'imposta sugli oli minerali (cifre 4.7.11.14.7.11.2 del D9).

Ulteriori informazioni

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/informazioni-per-ditte/imposte-e-tributi/importazione-in-svizzera/imposta-sugli-oli-minerali/carburante-per-il-rifornimento-di-aeromobili/principi-per-la-riscossione-dell-imposta-gravante-i-carburanti-p.html