Più sicurezza per la catena di fornitura

Framework of Standards to Secure and Facilitate Global Trade; SAFE Quadro di norme dell’Organizzazione mondiale delle dogane (OMD) per rendere sicuro e facilitare il commercio mondiale Accordo sulla facilitazione e la sicurezza doganali - Predichiarazione di sicurezza e operatore economico autorizzato (Authorised Economic Operator; AEO)

Lo sviluppo economico della Svizzera dipende in gran parte dal commercio internazionale e, pertanto, è esposto ai relativi rischi di sicurezza. Il commercio internazionale illegale mette in pericolo il benessere economico e sociale del nostro Paese. Una gestione dei rischi efficace per quanto riguarda i movimenti delle merci nella catena internazionale di fornitura è indispensabile e molto importante per la sicurezza in senso lato. In tal modo si agevola il commercio legale e si proteggono gli interessi finanziari ed economici della Svizzera. L'analisi dei rischi comprende la sicurezza in senso stretto, ad esempio il traffico illegale di esplosivi, armi e via di seguito nonché la salute pubblica, la protezione dell'ambiente e dei consumatori.

Predichiarazione 

Dopo gli eventi dell'11 settembre 2001 e altri attentati terroristici in Europa e in tutto il mondo, le autorità doganali hanno collocato la sicurezza al primo posto delle priorità. Sulla base delle norme del SAFE Framework dell'OMD, sempre più Stati hanno iniziato a richiedere una predichiarazione per l'importazione e l'esportazione di merci. Fondandosi sui dati delle predichiarazioni vengono effettuati l'analisi dei rischi e un eventuale controllo di sicurezza.

Anche l'UE ha introdotto la suddetta predichiarazione. Al fine di limitare il più possibile le notevoli ripercussioni di tali disposizioni di sicurezza sul traffico transfrontaliero delle merci con i Paesi membri dell'UE (principali partner commerciali della Svizzera), con l'UE è stato concluso l'accordo sulla facilitazione e la sicurezza doganali. La Svizzera e l'UE formano un'area di sicurezza comune in cui si rinuncia alla predichiarazione. In tal modo gli scambi commerciali continuano a svolgersi senza intralci. Nel contempo, le nuove prescrizioni di sicurezza vengono applicate al traffico delle merci tra la Svizzera e i Paesi non appartenenti all'UE. Prossimamente è prevista la sottoscrizione di un accordo analogo con la Norvegia (partner AELS).

Authorised Economic Operator - AEO

Ulteriore elemento centrale del SAFE Framework dell'OMD è la qualifica di operatore economico autorizzato (Authorised Economic Operator - AEO). Questa qualifica è rilasciata alle persone considerate affidabili in materia di sicurezza nella catena internazionale di fornitura. L'AEO beneficia di agevolazioni per quanto riguarda i controlli di sicurezza (ma non nell'ambito dei controlli doganali). La qualifica svizzera di AEO è riconosciuta dagli Stati con i quali la Svizzera ha concluso un rispettivo accordo; al momento UE (accordo sulla facilitazione e la sicurezza doganali) e prossimamente anche Norvegia, Giappone, Stati Uniti e Cina.

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/informazioni-per-ditte/dichiarazione-delle-merci/piu-sicurezza-per-la-catena-di-fornitura.html