Aprire un conto PCD

Consigliamo a tutti gli importatori e spedizionieri che importano e pagano (mensilmente) imposte su merci commerciali di aderire alla procedura di regolamento centralizzato.

Per poter aprire un conto PCD, abbiamo bisogno di una dichiarazione d’adesione e di un deposito in garanzia (deposito in contanti versato sul conto bancario o fideiussione generale 22.10 ricevuta dall’Amministrazione federale delle dogane AFD).

Dichiarazione d'adesione

Quando apre un conto PCD, si iscrive alla procedura di conteggio centralizzata dell'Amministrazione doganale (PCD). È necessario completare la domanda d’adesione e inviarla alla divisione Finanze dell’Amministrazione federale delle dogane a Berna.

Con il modulo d’adesione, accetta tutti i termini e le condizioni della PCD, che troverà sul sito web e nel nostro volantino di procedura accentrata di conteggio doganale (PCD).

Garanzia

È necessario fornire sicurezza in uno dei due modi:     

  • Fideiussione generale mediante modulo 22.10, rilasciata da una banca o da un’assicurazione con sede in Svizzera. Questa banca o compagnia di assicurazione deve essere soggetta alla vigilanza dell'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) o elencata nell'elenco degli istituti di assicurazione privati ​​sotto controllo federale.
    Le garanzie deve essere inviate dall'istituzione garante direttamente alla AFD, Divisione Finanza.
    Per l'accettazione della garanzia addebitiamo una commissione di CHF 30.-.
  • Deposito in contanti (senza interessi), pagabile su uno dei seguenti conti:               
    Conto PostFinance della Direzione della AFD: numero 30-704-6,               
    IBAN CH72 0900 0000 3000 0704 6, BIC POFICHBEXXX               
    Conto bancario presso la Banca nazionale svizzera a Zurigo
    BNS 15100.02202, IBAN CH56 0011 5001 5100 0220 2, BIC SNBZCHZZ80A

Calcolo della garanzia

L’importo della garanzia è calcato come segue:

Tributi doganali: 50 % dei tributi medi di due settimane.

Imposta sul valore aggiunto (IVA)

  • Siete registrati quali contribuenti all’IVA presso l’Amministrazione federale delle contribuzioni (art. 10 segg. LIVA):
    L'ammontare della garanzia è solitamente pari ad almeno il 20% dell'IVA riscossa entro un periodo di 60 giorni.
  • Non siete registrati quali contribuenti all’IVA: La garanzia ammonta al 100% dei tributi IVA dovuti in un periodo di 60 giorni.

Se, oltre alle imposizioni definitive (Tributi + IVA), sono previsti anche crediti doganali sorti condizionatamente (regime di transito, regime di deposito doganale per merci di gran consumo o regime di ammissione temporanea), occorre riservare a tale scopo una parte della garanzia. Nella dichiarazione d’adesione va indicato il rispettivo importo.

Il totale dei tre elementi summenzionati costituisce l’ammontare della garanzia da prestare.

Le garanzie calcolate fino a un massimo di 1000 franchi non devono essere versate, tranne se si desidera una garanzia per l’imposizione intermedia.

Se la garanzia calcolata supera i 1000 franchi, l’importo minimo della garanzia ammonta a 2000 franchi. La garanzia va sempre arrotondata per eccesso ai successivi 1000 franchi.

Indicazione: il limite della garanzia è sottoposto a verifica costante. Se necessario, viene richiesto un aumento del limite.

Distinte / Ottenere una decisione d’imposizione

La decisione d’imposizione / distinta può essere ottenuta solo  elettronicamente. Dopo aver ricevuto il numero del tuo PCD, troverai le istruzioni su come registrarti al seguente link: Registrazione per la ricevuta elettronica dei documenti.

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/informazioni-per-ditte/dichiarazione-delle-merci/il-conto-doganale-per-la-procedura-accentrata-di-conteggio-della/zaz-konto-eroeffnen.html