Benvenuti nella Svizzera digitale

Berna, 02.05.2019 - Un maggiore orientamento alle esigenze dei clienti e costi d’amministrazione ridotti: grazie alla nuova app «Via» dell’Amministrazione federale delle dogane (AFD) camper e pullman esteri possono entrare in Svizzera in maniera più rapida e flessibile. La tassa forfettaria sul traffico pesante (TFTP) può essere pagata con pochi clic ovunque e in qualsiasi momento. Il progetto pilota «Activ» dell’AFD persegue lo stesso obiettivo nell’ambito del traffico delle merci. «Via» e «Activ» sono risultati intermedi del programma di trasformazione DaziT.

In Svizzera, per determinate categorie di veicoli con un peso totale superiore a 3,5 tonnellate, viene riscossa una tassa forfettaria sul traffico pesante (TFTP). Ciò riguarda in particolare camper pesanti e pullman. Per quanto concerne i veicoli esteri, finora la TFTP veniva riscossa esclusivamente mediante modulo cartaceo. Nel 2018 sono state allestite 117 000 imposizioni che hanno generato entrate pari a 7,6 milioni di franchi. La tassa poteva essere pagata soltanto presso determinati valichi di confine e solo in pochi casi al di fuori degli orari d’ufficio.

Con «Via» tutto cambia: la TFTP può essere facilmente registrata e pagata in qualsiasi momento in modo autonomo e indipendente dal luogo. La nuova app offre maggiore flessibilità per quanto riguarda luogo e orario d’entrata in Svizzera. Inoltre rappresenta un notevole sgravio per il personale dell’AFD. L’app non può essere utilizzata per i veicoli svizzeri. In tal caso la TFTP continuerà a essere riscossa dagli uffici cantonali della circolazione stradale. «Via» è disponibile per i sistemi operativi iOS e Android e dal 2 maggio 2019 può essere scaricata gratuitamente.

«Via» è uno dei risultati intermedi del programma di trasformazione DaziT. Entro fine 2026 tutti i processi doganali, di riscossione dei tributi e di controllo saranno semplificati, ottimizzati e digitalizzati. DaziT permetterà di ridurre i costi di regolamentazione, di riscuotere in modo più efficiente le entrate e aumentare la sicurezza grazie a controlli più efficaci.

Progetto pilota Activ

A maggio 2019, l’AFD lancia un progetto pilota nell’ambito del traffico delle merci. In futuro, gli invii di merci dovranno essere predichiarati in modo completamente digitale e identificati automaticamente al passaggio del confine. L’obiettivo verrà raggiunto a tappe e attraverso varie fasi tecnologiche intermedie. La prima tappa prevede la creazione di un’app per smartphone con il nome «Activ». Tra maggio e novembre 2019, procedura e tecnologia saranno testate nell’ambito del transito con ditte pilota presso l’ufficio doganale di Basel/Weil am Rhein-Autobahn.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio stampa dell’Amministrazione federale delle dogane AFD
Tel. +41 58 462 67 43, medien@ezv.admin.ch



Pubblicato da

Amministrazione federale delle dogane
http://www.ezv.admin.ch

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/attualita/informazioni-ai-media/medienmitteilungen.msg-id-74841.html