Collaboratori a quattro zampe: inizio dell’addestramento

I collaboratori dell’Amministrazione federale delle dogane (AFD) possono contare sull’aiuto di oltre 100 cani di servizio nella ricerca di stupefacenti, esplosivi, persone o merci proibite come il tabacco e i prodotti protetti. L’addestramento completo di un cane di servizio dura dai due ai tre anni e mezzo. Forum D. ha accompagnato per un’intera giornata i cani più giovani durante il loro corso per cuccioli.

04.05.2021, Ramona Schafer e David Marquis

A volte un buon occhio non è sufficiente per riconoscere se qualcuno ha intenzione di contrabbandare in Svizzera droghe, specie animali e vegetali protette o addirittura esplosivi. In questi casi è necessario un buon fiuto come quello dei cani di servizio dell’AFD.

Uno degli ultimi cani di servizio ad aver iniziato l’addestramento è Kash. Lui e i suoi giovani colleghi cuccioli hanno seguito il corso per cuccioli tenutosi a metà aprile a Interlaken presso il Centro di competenze per la sicurezza, l’intervento e la tecnica (KOSIT).

Lavoro in cambio di cibo

Durante il corso vengono testate in maniera ludica le prime abilità dei cuccioli. Quando poi saranno in servizio, questi cani dovranno infatti essere in grado di scoprire in modo mirato merci, perseguire persone e fermarle. Affinché ciò sia possibile, devono assolutamente obbedire e non lasciarsi distrarre o intimorire da ciò che li circonda, ad esempio persone o rumori. «Nel corso per cuccioli partiamo dallo stadio di sviluppo individuale attuale dei cani», spiega Lucia Studer, capo Cani di servizio dell’AFD. «Nel caso di cani così giovani è necessaria una grande sensibilità da parte degli istruttori per verificare di quali abilità il cane già dispone e dove invece ha ancora difficoltà». In realtà per i cani questo è solo un bel gioco. «I cani compiono delle azioni solo se ricevono qualcosa in cambio», spiega Lucia Studer. Pertanto vengono premiati con cibo, coccole o giochi dopo ogni esercizio.

Immagine di Lucia Studer seduta a un tavolo in conversazione.
Lucia Studer, capo Cani di servizio presso l’AFD

Kash, insieme a suo fratello Kratos della stessa cucciolata, è il più giovane dei cani che partecipa a questo corso per cuccioli. Il pastore belga di quattro mesi si è trasferito a casa del conduttore di cani Sylvain Fleury solo un mese fa, ma in poco tempo ha già imparato moltissimo, come ha dimostrato durante gli esercizi. Nel primo esercizio Kash deve annusare un guanto. Il guanto appartiene a una guardia di confine che si è nascosta nelle vicinanze e che Kash deve trovare. Il cane sembra già conoscere il gioco, infatti inizia a correre e in pochissimo tempo trova la guardia dietro a un cespuglio. Come ricompensa riceve del cibo. In questo modo Kash impara gradualmente che viene premiato se riesce a rintracciare oggetti o persone dopo aver annusato il loro odore. Tuttavia, per non sottoporre il cucciolo a sforzi eccessivi, dopo alcune ripetizioni è prevista una pausa, nonostante Kash continui a scodinzolare e sembra essere ancora pieno di energia.

il cane da pastore belga Kash trova una guardia di frontiera nascosta durante un'esercitazione. Lei giace nascosta dietro un cespuglio, il giovane cane le sta sopra con le zampe anteriori mentre viene premiato dal suo padrone per il suo successo con una carezza
Trovata! All’età di quattro mesi il cane può già iniziare l’addestramento per la ricerca di perso-ne.

Il suo padrone e guardia di confine Sylvain Fleury è consapevole dell’impegno che richiede un piccolo cane di servizio. Lui stesso è istruttore per conduttori di cani, quindi conosce molto bene la formazione. «Lavorare con i cani mi è sempre piaciuto» afferma Fleury, che prima di Kash ha avuto altri cani di servizio. «Il legame che si crea tra cane e conduttore è bellissimo. I cani sono animali molto interessanti e con una grande motivazione. Loro vogliono lavorare».

Il proprietario Sylvain Fleury sta in piedi, piegato alle ginocchia, davanti a Kash. Il giovane cane tira un giocattolo per cani, che il proprietario tiene nella mano destra.
Sylvain Fleury e il suo cane Kash.

Formazione speciale per cane e conduttore

L’addestramento per i cani di servizio dura tra i due e i tre anni e mezzo. La maggior parte dei cani in servizio presso l’AFD sono cani antidroga. Alcuni di loro vengono addestrati in due discipline, quindi in aggiunta anche come cane da difesa. Un numero inferiore di cani di servizio viene invece addestrato per l’impiego nell’ambito della ricerca di esplosivi, di specie animali e vegetali protette o di tabacco.

Anche se il corso per cuccioli è il primo addestramento ufficiale, il lavoro inizia già nel momento in cui il cane arriva a casa del suo conduttore. «Nelle prime settimane è importante soprattutto creare una relazione solida tra uomo e animale», spiega Sylvain Fleury. Iniziando con dei piccoli esercizi, i cani piano piano imparano a obbedire. Ben presto accompagnano i collaboratori sul loro posto di lavoro per abituarsi alla situazione. Gran parte dell’addestramento avviene sia sul posto di lavoro nella regione sia a casa dopo il lavoro. I corsi presso il KOSIT si basano su ciò che i cani hanno già imparato e prevedono l’insegnamento di ulteriori abilità tecniche e tattiche.

Kash, ad esempio, conosce già il via vai che c’è presso un valico di confine. Durante il corso per cuccioli viene anche verificato il grado di concentrazione del cane. Mentre Kash afferra il suo giocattolo, in sottofondo vi è della musica e attorno vi sono delle persone che parlano tra di loro. L’istruttore agita inoltre un bastone vicino a Kash, generando ulteriori rumori. Kash rimane però correttamente concentrato sul suo giocattolo.

Il giovane cane morde un giocattolo nonostante le varie distrazioni. Non si lascia irritare da ciò che lo circonda.
Kash non si lascia distrarre durante il gioco.

I collaboratori dell’AFD già formati e interessati a un impiego come conduttore di cani di servizio devono dapprima assolvere un periodo di praticantato della durata di un anno, durante il quale, insieme ad altri conduttori, imparano a conoscere il lavoro quotidiano con i cani. A ciò si aggiungono una parte teorica, un test e una verifica dell’idoneità.

Alla fine della giornata di corso i cuccioli sono stanchi. Dopo aver assolto i due corsi per cuccioli, è previsto un corso base per cani di servizio che ha luogo presso il KOSIT. Al momento di assolvere questo corso, i cani saranno già cresciuti e quasi in grado di fermare i contrabbandieri al confine.

https://www.ezv.admin.ch/content/ezv/it/home/attualita/forumd/nah-dran/mitarbeiter-auf-vier-pfoten-start-der-ausbildung.html